venerdì 2 settembre 2016

BANDO DI CONCORSO PER L’EROGAZIONE DEL FONDO PER IL SOSTEGNO ALL’ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE RELATIVO ALL’ANNO 2014

Scade l'8 settembre 2016

Con DETERMINAZIONEn.278/2016 del 01.09.2016 è stata prorogata la scadenza per la presentazione delle domande al fondo di sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione
In calce i moduli per presentare la domanda

REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE
a) Cittadinanza italiana, ovvero, cittadinanza di u
no Stato appartenente
all’Unione Europea, ovvero, cittadinanza di uno Sta
to non appartenente
all’Unione Europea per stranieri che siano muniti d
i permesso di soggiorno o
carta di soggiorno ai sensi degli artt. 5 e 7 della
Legge 6 marzo 1998 n. 40.
Ai sensi dell’art. 41 del D.Lgs. n. 286/1998 sono a
mmissibili a contributo le
istanze di cittadino straniero titolare della cart
a di soggiorno o di permesso di
soggiorno di durata non inferiore a due anni e che
eserciti una regolare attività
di lavoro subordinato o autonomo alla data di pubbl
icazione del bando (art. 5,
9 e 40 del D.Lgs. 25/7/98 n. 286, come modificati d
alla legge 30/7/2002 n.
189); in caso di permesso di soggiorno o carta di s
oggiorno scaduti, è
ammissibile la domanda di contributo qualora sia st
ata fatta domanda di
rinnovo. Il Comune prima della erogazione del contr
ibuto provvederà ad
accertare l’avvenuto rinnovo da parte della Questur
a.
I succitati cittadini extracomunitari dovranno, alt
resì, avere residenza di
almeno dieci anni nel territorio nazionale, ovvero
di almeno cinque anni nella
Regione Puglia. (art. 11 comma 13 della Legge 133/2
008).
b) Residenza nel Comune di Adelfia per il periodo d
ella locazione;
c) Titolarità di un contratto di locazione, nell’an
no 2014, ad uso abitativo
primario per un alloggio nel Comune di Adelfia, reg
olarmente registrato presso
l’Ufficio del Registro.(I contratti così detti ad “
uso foresteria” non sono
ammissibili a contributo);
d)Sono ammesse a contributo le domande relative agl
i alloggi che non rientrino
nelle categorie catastali (A/1-A/8-A/9) e che per q
uanto attiene alla superficie,
non superi i 95 mq.,fatta eccezione per gli alloggi
occupati da nuclei familiari
numerosi(6 persone ed oltre), oppure presenza nel n
ucleo familiare di
ultrasessantacinquenne e/o disabile oppure con n.2
figli maggiorenni
disoccupati o studenti oppure n.3 figli minorenni a
carico, o nucleo familiare
monogenitoriale) la cui superficie utile non deve s
uperare i 119 mq.
e) Saranno escluse dal contributo le domande presen
tate da soggetto locatore
con vincoli di parentela e affinità entro il second
o grado od di matrimonio con il
locatario;
I COMPONENTI DELLA FAMIGLIA ANAGRAFICA:
f) non devono essere titolari di assegnazione in pr
oprietà immediata o futura, di
alloggio realizzato con contributi pubblici, ovvero
con finanziamenti agevolati, in
qualunque forma concessi dello Stato o da enti pubb
lici, sempre che l’alloggio non
sia perito o inutilizzabile,
g) non devono essere titolari di diritto di proprie
tà, usufrutto, uso o abitazione su
un alloggio adeguato alle esigenze del nucleo famil
iare ai sensi dell’art. 10 comma
2 della L.R. 10/2014, fatto salvo il caso in cui l’
alloggio sia accatastato come
inagibile”
, oppure esista un provvedimento del Sindaco che di
chiari l’inagibilità
ovvero inabitabilità dell’alloggio;
h) devono avere, complessivamente, reddito rientran
te nei valori di seguito
indicati:
FASCIA REDDITO INCIDENZA
CANONE/REDDITO
Fascia A Fino a € 13.035,88
Non inferiore al 14%
Fascia B Fino a € 15.250,00 Non inferiore al 24%
Fascia A) Importo non superiore a due pensioni mini
me INPS, rispetto al quale l’incidenza del canone d
i
locazione risulti non inferiore al 14 per cento;
Fascia B) Reddito annuo imponibile complessivo non
superiore a quello determinato dalle regioni e dall
e
provincie autonome di Trento e Bolzano, per l’asseg
nazione degli alloggi di edilizia residenziale pubb
lica,
ai sensi dell’art. 3 lett.E) L.R. n. 10/2014 rispet
to al quale l’incidenza del canone di locazione ris
ulti non
inferiore al 24 per cento;
i) non aver richiesto in sede di dichiarazione dei
redditi prodotti nel 2014, la
detrazione dei redditi d’imposta prevista per gli i
nquilini di immobili adibiti ad
abitazione principale con contratto stipulato ai se
nsi della Legge 431/98;
l) per chi dichiara reddito ZERO e/o per i casi in
cui l’incidenza del canone annuo
sul reddito imponibile per la fasci A) e sul reddit
o convenzionale per la fascia B),
sia superiore al 90%, alla domanda deve essere alle
gata:
Certificazione dell’assistente sociale che attesti
che il soggetto richiedente fruisce
di assistenza dei Servizi sociali del Comune,
oppure dichiarazione relativa alla fonte accertabil
e del reddito che contribuisce al
pagamento del canone;
oppure, nel caso in cui il richiedente dichiari di
ricevere sostegno economico da
altro soggetto, indicazione delle generalità di que
st’ultimo e autocertificazione del
medesimo che attesti la veridicità del sostegno for
nito e l’ammontare del reddito
percepito che, ai fini della congruità, deve essere
pari o superiore a 2(due) volte il
canone annuo versato dal richiedente nell’anno 2014
;
m)
Non saranno ammesse a contributo domande presentat
e da lavoratori
autonomi o reddito misto con una componente da lavo
ro autonomo, a meno che gli
stessi versino in situazione di particolare debolez
za sociale (n.3 figli minorenni a
carico, presenza nel nucleo familiare di ultrasessa
ntacinquenne e/o soggetto
diversamente abile (75%), nucleo familiare monogeni
toriale);
2)
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
I moduli per le domande di partecipazione, unitamen
te al Bando di Concorso, sono
distribuite presso l’Ufficio Tecnico durante le ore
di apertura al pubblico, e saranno
anche disponibili sul sito istituzionale(www.comune
.adelfia.gov.it).
Le domande saranno corredate dalla seguente documen
tazione:
La documentazione reddituale di tutti i componenti
del nucleo familiare,
relativa all’anno 2014 (Modello Unico/2015-redditi
2014 – modello 730/3-
redditi/2014 – Certificazione unica 2015 (redditi 2
014) –Parte B –Dati
fiscali o altra certificazione reddituale e/o pensi
onistica, fatta eccezione
per i contributi socio-assistenziali non permanenti
(Assegno di cura,
contributo libri scolastici,contributo ragazze madr
i e contributo canone di
locazione);
Per i componenti il nucleo familiare non in possess
o di documentazione
fiscale è ammessa autocertificazione a termini dell
’art. 45-46 del D.P.R.
28.12.2000, n. 445;
Autocertificazione a termini dell’art.45-46 del D.P
.R. 28.12.2000, n.445
attestante la composizione del nucleo familiare al
la data del 31.12.14
ovvero alla data di cessata locazione nell’anno 201
4;
Per i cittadini extracomunitari l’autocerficazione
di residenza storica di
almeno dieci anni nel territorio nazionale ovvero d
i almeno cinque anni
nella Regione Puglia e Permesso di Soggiorno o Cart
a di Soggiorno di
durata non inferiore a due anni;
Contratto di locazione ad uso abitativo primario pe
r un alloggio nel
Comune di Adelfia, regolarmente registrato presso L
’Ufficio del Registro e
copia di versamento dell’imposta di registro anno 2
014,oppure
comunicazione del locatore relativa alla applicazio
ne della cedolare
secca(D.Lgs.23/2011);
Certificato catastale dell’alloggio;
Ricevute di pagamento affitto dell’intero anno 2014
;
Autocertificazione del proprietario dell’alloggio c
irca la regolarità del
versamento del canone di locazione per l’anno 2014,
corredata da
documento di riconoscimento;
Fotocopia certificazione di invalidità (Legge 5/02/
1992 n. 104);
Per chi dichiara reddito ZERO e/o per i casi in cui
l’incidenza del canone
annuo sul reddito sia superiore al 90%, alla domand
a deve essere
allegata:
Certificazione dell’assistente sociale che attesti
che il soggetto richiedente
fruisce di assistenza dei Servizi Sociali del Comun
e,
oppure dichiarazione relativa alla fonte accertabil
e del reddito che
contribuisce al pagamento del canone;
oppure nel caso in cui il richiedente dichiari di r
icevere sostegno
economico da altro soggetto, indicazione delle gene
ralità di quest’ultimo e
autocertificazione del medesimo che attesti la veri
dicità del sostegno
fornito e l’ammontare del reddito percepito che, ai
fini della congruità
deve essere pari o superiore a 2 (due) volte il can
one annuo versato dal
richiedente nell’anno 2014;
Le domande devono pervenire al Comune di Adelfia, a
mezzo Raccomandata
A.R. entro e non oltre il giorno 02/09/2016.
Farà fede il timbro postale di
spedizione.
Si avverte che per le false dichiarazioni, oltre al
le sanzioni penali previste dall’art. 76

D.P.R. 445/2000, i dichiaranti decadranno dai benef
ici eventualmente ottenuti, con
l’obbligo della restituzione.
L’incompletezza nella compilazione della domanda di
partecipazione sarà
motivo di esclusione.
ENTITA’ E MODALITA’
DI EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI
Il contributo viene calcolato sulla base dell’incid
enza dei canoni sul reddito annuo
imponibile e verrà erogato come segue:
-
Fascia A: il contributo sarà tale da ridurre l’inci
denza al 14% per max
€ 3.098,74
-
Fascia B: il contributo sarà tale da ridurre l’inci
denza al 24% per max
€ 2.324,05
Ai sensi dell’art.10 del D.P.R. 20 ottobre 1998 n.
403, l’eventuale
attestazione dell’handicap psico-fisico permanente
di cui all’art. 3, comma 3,
della n. 104/92 o attestazione dell’invalidità pari
o superiore al 75%, non
può essere sostituita da altro documento.
Il Comune stabilisce che qualora si dovesse riscont
rare un fabbisogno economico
superiore all’importo finanziato dalla Regione Pugl
ia si provvederà a ridistribuire tra gli
aventi diritto il contributo regionale fino alla co
ncorrenza massima di tale importo.
L’importo del contributo sarà proporzionale ai mesi
di effettiva locazione.
Le frazioni di mese inferiore ai 15 gg. sono esclus
e dal calcolo del contributo.
Il contributo anno 2014 verrà erogato per i contrat
ti di locazione in essere nell’anno
2014.
Si precisa che la concessione del beneficio è subor
dinata alla effettiva
erogazione dei fondi da parte della Regione.
3)
ISTRUTTORIA DELLE DOMANDE E PROCEDURE DI EROGAZIONE
Il Responsabile del Servizio procede alla istruttor
ia delle domande presentate e alla
formulazione della graduatoria dei soggetti ammissi
bili a contributo a mezzo di
determinazione gestionale.
Eventuali osservazioni e opposizioni potranno esser
e presentate al Comune a
mezzo Racc. A/R entro, e non oltre, il termine di g
g. 10 dalla data di
pubblicazione all’Albo Pretorio Comunale della Dete
rminazione Gestionale di
approvazione della graduatoria.
Il contributo sarà erogato agli aventi diritto ad a
vvenuto accredito del finanziamento
Regionale.
4)
ALTRE DISPOSIZIONI
Il richiedente dovrà, altresì, dichiarare di essere
a conoscenza che, nel caso di diritto
alla corresponsione del contributo, saranno eseguit
i controlli diretti ad accertare la
veridicità delle informazioni fornite, effettuati p
resso gli istituti di credito o altri
intermediari finanziari e dovrà specificare il codi
ce identificativo degli intermediari
finanziari che gestiscono il patrimonio mobiliare (
art. 4 comma 2 D.Lgs.vo 109/98),
così come modificato dal D.Lgs.130/2000.
In caso di trasferimento della residenza in altro C
omune della Regione Puglia non è
possibile presentare una nuova domanda di contribut
o qualora la domanda sia già
stata presentata nel Comune di precedente residenza
per il medesimo periodo
annuale.
Ai fini della verifica della situazione economica e
patrimoniale del nucleo familiare,
deve essere resa apposita dichiarazione ai sensi de
l D.Lgs.vo n. 109 del 31.03.1998 e
successive modificazioni ed integrazioni.
L’Amministrazione Comunale potrà procedere ad idone
i controlli anche a
campione, sulla veridicità dalle istanze prodotte.
Il richiedente esprime, altresì, il consenso scritt
o al trattamento dei dati personali ivi
compresi quelli sensibili ai sensi della Legge 31.1
2.1996 n. 675, del D.Lgs. 30.6.2003,
n. 196 e s.m.i.


Bando
Adobe IcoModello Domanda
Adobe IcoQuadri A e B
Adobe IcoDichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà 1 e 2
Adobe IcoScarica Dichiarazione sostitutiva di certificazioni
Adobe IcoDelega